Premiati Revolution dal 29 maggio 2020

fattura relax_980x345

Covid-19

Iniziative straordinarie COVID  19

crediper_sospensione_finanziamento_980x345
Iniziative
17/03/2020
#Terapieintensive contro i virus. Le BCC e le CR ci sono!

Nei tempi di difficoltà il Credito Cooperativo non ha mai mancato di rappresentare concretamente la propria vicinanza a soci, clienti e comunità locali. Lo ha fatto, ad esempio, nella lunga fase di crisi economica, nella quale tante imprese e famiglie hanno potuto contare sul sostegno creditizio delle BCC. Ma anche in occasione delle emergenze, sia vicine sia lontane. Ricordiamo le iniziative di solidarietà per i bambini di Mogadiscio e Sarajevo, per le popolazioni asiatiche colpite dallo tsunami, dopo il terremoto di Haiti, e – nel nostro Paese – per i terremoti di Marche e Umbria 1997, del Molise 2002, de L’Aquila 2009, Emilia e Bassa Lombardia 2012, Centro Italia 2016.

A queste iniziative “di sistema” se ne sono aggiunte nel tempo centinaia di altre delle singole BCC-CR-Casse Raiffeisen.

Oggi, l’intero Credito Cooperativo si sente particolarmente vicino alle popolazioni delle Regioni più colpite e ai medici e a tutto il personale sanitario, impegnato in prima linea per soccorrere i malati.

A questo proposito, d’intesa con le capogruppo dei Gruppi Bancari Cooperativi (Iccrea Banca e Cassa Centrale Banca) e con la Federazione Raiffeisen dell’Alto Adige, Federcasse (l’Associazione Nazionale delle BCC e Casse Rurali) ha promosso un’iniziativa unitaria di solidarietà del Credito Cooperativo per rispondere all’emergenza COVID-19, che possa essere quanto più possibile in sintonia con i bisogni che in questi giorni si evidenziano e nell’interesse generale del Paese.

Con l’iniziativa “#Terapie intensive contro il virus. Le BCC e le CR ci sono!” Iccrea Banca, Cassa Centrale Banca e la Federazione Raiffeisen con il supporto di Federcasse lanciano insieme una raccolta fondi che intende coinvolgere tutte le aziende del Credito Cooperativo, il personale, i soci, i clienti, le comunità locali finalizzata a rafforzare le Unità di terapia intensiva e sub-intensiva degli ospedali, e per l’acquisto di apparecchiature mediche, in coordinamento con il Ministero della Salute.

L’auspicio sarebbe quello di poter realizzare almeno un’iniziativa per Regione, con attenzione prioritaria a quelle che stanno maggiormente soffrendo per la diffusione del contagio.

Sono stati, per questo, aperti tre conti correnti – con la denominazione: “Terapie intensive contro il virus. Le BCC e le CR ci sono” – presso:

  1. Iccrea Banca. Conto corrente IBAN IT84W0800003200000800032006

  1. Cassa Centrale Banca. Conto corrente IBAN IT58R0359901800000000145452

  1. Cassa Centrale Raiffeisen. Conto corrente IBAN IT20Y0349311600000300058513

Grazie a tutti coloro che vorranno offrire il proprio contributo.

Roma, 17 marzo 2020